lunedì 2 novembre 2015

Considerazioni su Halloween







In molti criticano questa nuova festa, tanti non aprono la porta ai bambini proprio perché contrari a questa pacchianata nemmeno nostra, così poco rispettosa dei santi e dei morti! Questi mostriciattoli vestiti da zombie e vampiri, risorti in maniera oscena dal mondo dei morti che vogliono addirittura un dolcetto! Cosa pensano di fare? Esorcizzare la paura che ci accomuna tutti?? Non sia mai.
Vade retro, felicità.
Guardo il cielo, così azzurro e limpido, questi venti gradi così poco deprimenti... Penso a come vivevo io questi giorni, da piccola. Oppressa dalla pioggia - che doveva assolutamente enfatizzare il senso di angoscia che ci angustiava tutti - andavo con i miei genitori a trovare i cari defunti nei cimiteri tra Cologno e Sesto San Giovanni. Questo odore di cipressi che permeava le narici, i loro volti emaciati, il mio pallore che rifletteva quello del cielo. Dentro di me, c'era ancora più nero. Riflessioni troppo grandi per una bambina hanno violato gli anni che sarebbero dovuti essere i più spensierati.
La mie figlie forse saranno poco rispettose dell'aldilà, il cimitero lo vedono ogni tre anni dove tra un bagno e l'altro andiamo a trovare i bisnonni nell'assolato cimitero calabrese. Ma sono bambine felici. Aspettano Halloween più di Carnevale, si ingozzano di dolcetti facendo mille scherzetti.
Il cielo benedica questa dannata festa americana! Peccato solo non sia sbarcata qualche anno prima.

1 commento:

  1. La tua argomentazione è seriamente fondata :) Pagel

    RispondiElimina